TAI CHI CHUAN

TAI CHI CHUAN

(o Taiji Quan)

Antica disciplina cinese che si pone sia come arte marziale, sia come ginnastica morbida per la salute fisica e mentale.

Per molti praticanti l’antica arte del Tai Chi Chuan è un misto di poesia e prestanza fisica, consapevolezza corporea e saggezza, e la forma esoterica di un’idea antica che sfida ogni spiegazione tecnica.

Tai Chi Chuan significa “Pugilato dell’estrema essenza” ed è una disciplina grazie alla quale il praticante può scoprire la propria filosofia attraverso l’esercizio e l’esperienza personale.

Caratterizzato dai movimenti morbidi, lenti e circolari è strettamente collegato alla filosofia Taoista ed al principio dell’eterno dualismo Yin e Yang.

Si tratta di un viaggio meraviglioso nell’anima partendo dal corpo, dove imparerete cammin facendo che quello che siete è tutto da scoprire e quello che credete di essere è solo una facciata per affrontare il mondo.

Esistono diversi metodi o stili diversi di Tai Chi Chuan. Quelli insegnati in questo corso sono:

– Stile “Wudang” (che deve il suo nome alla montagna della Cina dove si pensa siano nate le arti marziali. Si suppone che lo stile Wudang sia l’antenato del moderno stile SUN, ma i movimenti che mescolano i principi di Tai Chi, Bagua e Xing Yi lo accostano innegabilmente al ben più remoto stile dei monaci Taoisti);

– Stile Chen (a livello storico, lo stile più antico di Tai Chi Chuan. Prende il nome della famiglia alla quale se ne attribuisce la discendenza. Uno stile, sebbene molto complesso, affascinante per i continui movimenti circolari e per l’enorme qualitativo energetico).

Il suo apprendimento come da tradizione è principalmente suddiviso in tre basilari ed importantissime fasi:

o Lo studio delle basi, Chi Kung e Nei Kung

o Lo studio delle forme (a mano nuda e con le armi)

o La pratica del Tui Shou (lavoro a coppie)